A.s.d. Queen's Pollino Tennis Club  Castrovillari

"Spesso , nel tennis, è un dettaglio

 a fare la differenza.

Una palla dentro o fuori che può

 cambiare la partita.

Il colpo vincente di un fenomeno

 che ti lascia impietrito.

 La ferocia agonistica negli occhi

 di chi non molla mai ... ,

ma c'è un posto , solo uno, dove il destino

 ti offre la rivincita : il campo.

Il campo del Queen's.


---

----------

-------


CAMPO QUEEN'S (Nuova Erba sintetica)

SABRA CRAL Campo coperto

PRENOTAZIONE ONLINE DEI CAMPI DA TENNIS

----

---



CAMPIONATI A SQUADRE INVERNALI

Torneo "DOPPIO"
dal 26 giugno al 15 luglio 2017
---
clicca quì sopra per collegarti alla pagina del Torneo

---

HOME PAGE

Foto

Titoli al QUEEN'S

Il Consiglio direttivo

Tornei Contatti Dove siamo

Classifica Sociale

Albo d'Oro

I Soci

Rassegna Stampa

PROGRAMMA TECNICO 2017

Links Video ARCHIVIO ORGANIGRAMMA
Prime Pagine

Archivio CARTOLINE

La tessera ATLETA

---

CONSULTATE

----

di tutti i tesserati

CALABRESI

---

ATTIVITA' AGONISTICA e SOCIALE 2017

XX

XX

XX

XX

Torneo Sociale S/M

dal 19 aprile al 16 maggio

Serie D1

dal 02-04-2017 al ...

OVER 50

dal XX aprile

Serie D2

dal XX aprile

XX

xxx

XX

xxx

Serie D3

dal ... maggio

Torneo DOPPIO

dal 26 giugno al 15 luglio

XX

dal XX maggio

XX

dal XX

X TORNEO FIT

dal 22 settembre al 7 ottobre

XX

xxx

XX

xxx

XX

xxx

------

--------------

"Spesso , nel tennis, è un dettaglio a fare la differenza. Una palla dentro o fuori che può cambiare la partita.

Il colpo vincente di un fenomeno che ti lascia impietrito. La ferocia agonistica negli occhi di chi non molla mai ...

ma c'è un posto , solo uno, dove il destino ti offre la rivincita : il campo. Il campo del Queen's."

"I veri amici sono quelli che si rispettano anche sulle cose per cui non sono d'accordo."

---

---

"Il tennis è lo sport in cui parli da solo. Nessun atleta parla da solo come i tennisti. I lanciatori di baseball, i golfisti, i portieri borbottano tra sé, ovviamente, ma i tennisti parlano con se stessi – e si rispondono. Nella foga di un incontro, i tennisti sembrano dei pazzi per la strada, che farneticano, imprecano e dibattono accesamente con il proprio alterego. Perché? Perché il tennis è uno sport così maledettamente solitario. Soltanto i pugili possono capire la solitudine dei tennisti – anche se i pugili hanno i loro secondi e i manager. Perfino il suo avversario fornisce al pugile una sorte di compagnia, qualcuno a cui può avvinghiarsi e contro cui grugnire. Nel tennis sei faccia a faccia con il nemico, scambi colpi con lui, ma non lo tocchi mai, né parli a lui o a qualcun altro. Il regolamento vieta perfino che un tennista parli con il proprio allenatore mentre è in campo. A volte c’è chi sostiene che i corridori siano altrettanto solitari, ma è un confronto ridicolo. Almeno il corridore può sentire e annusare gli avversari. Sono a pochi centimetri da lui. Nel tennis sei su un’isola”.

---